odontotecnici.net il portale dell'odontotecnicoAssociazione Artigiani della Provincia di Vicenza

 Home   

   

 

Scegli come homepage!

Chi Siamo

Sindacale

Legislazione

Prezzi
   Informativi

Link

Mercatino

Pag. regionali

 Forum

 Comunicati
    Fenaodi

 GLI SPECIALI:  
   93/42  
   Legge Privacy  
  Ambiente/Sicurez.
  Corsi ECM

  Scuola

  

 

VIDEO ODONTOTECNICI

Mappa del sito

 Quotazione metalli
 
 
 
 
 
 

   

21/06/2012   AMICI DI BRUGG 2012. A CONCLUSIONE DELLA 55^ EDIZIONE DEL MEETING, LE CONSIDERAZIONI DI ANTONIO ZILIOTTI, PRESIDENTE FE.NA.OD.I.

Pagina precedente

Si è conclusa lo scorso 26 maggio la maratona di tre giorni di incontri dedicata al settore del dentale. L’appuntamento riminese degli Amici di Brugg anche quest’anno ha dimostrato di essere un grande richiamo per l’intera filiera, con un notevole afflusso di partecipanti e un calendario di eventi di alto livello.

 

Antonio Ziliotti, presidente nazionale Fe.Na.Od.I.-Confartigianato Odontotecnici, valuta positivamente la risposta degli addetti del comparto. “Il fermento attorno ad iniziative come quella degli Amici di Brugg conferma come il settore, sebbene toccato dalla crisi economica come la maggior parte delle attività del nostro Paese, sia ancora culturalmente attivo,” sottolinea Ziliotti. “La continua ricerca di nuove tecniche e la proposta di materiali innovativi, da un lato impegna l’odontotecnico in un percorso, spesso oneroso, di aggiornamento, dall’altro però denota un interesse per la crescita e l’affermazione di una professionalità sempre maggiore tra i colleghi”.

“Sono stati molti gli argomenti interessanti affrontati nel lungo programma di conferenze e dibattiti,” ricorda il presidente Ziliotti, “ma, al di là dell’aspetto tecnico, il meeting è stato anche un’occasione per incontrare colleghi arrivati a Rimini da tutta Italia e raccogliere personalmente le loro opinioni.  Questo confronto diretto è senza dubbio un elemento di stimolo a continuare il percorso intrapreso. Infatti, quello che Fe.Na.Od.I. ha voluto comunicare, anche attraverso l’allestimento di uno stand che evidenziava le iniziative portate avanti da Confartigianato a favore della categoria negli ultimi anni, è che l’odontotecnico associato è in grado, tramite la rappresentanza, di migliorare il proprio contesto lavorativo.”

 “In definitiva,” afferma il presidente Ziliotti, “il settore odontotecnico dimostra di essere reattivo e di rispondere positivamente alle sollecitazioni innovative provenienti dal mondo della ricerca, con un occhio alla qualità della protesi e del servizio offerto ai nostri clienti. Questo rafforza il nostro intendimento di portare, come Fe.Na.Od.I. e assieme alle altre sigle del comparto, il nostro fattivo contributo per la definizione di regole che consentano all’odontotecnica di emanciparsi anche sotto il profilo legislativo”.

Commenta questa notizia nel FORUM

In archivio sono presenti centinaia di articoli, cerca l'argomento che ti interessa con questa funzione di ricerca  (clicca qui)